Eventi e iniziative

Consumatore informato, consumatore tutelato

IN EVIDENZA






Nell'ambito del programma europeo Erasmus +, dal titolo "Sviluppo delle competenze di base per adulti tramite un innovativo programma di educazione del consumatore", la Federconsumatori Piemonte ha completato uno studio realizzato attraverso focus group finalizzato ad indagare la consapevolezza dell’importanza dell’Educazione al consumo per giovani fino ai 29 anni e disoccupati.

I dati saranno utilizzati per la progettazione di un programma di formazione rivolto a disoccupati fino a 29 anni, con bassa scolarizzazione e con mancanza di qualifiche e competenze.

Lo studio ha analizzato le esperienze dei partecipanti, la loro preferenza nelle categorie di educazione al consumo, ha indagato il bisogno di formazione e, infine, le loro opinioni sulle conoscenze e le competenze richieste per la progettazione di un programma di educazione innovativa.


DOWNLOAD REPORT



  
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI E DIRETTIVO REGIONALE

Ai soci Federconsumatori del Piemonte
Ai compenenti del Direttivo Regionale
Ai compenenti del Collegio dei Sindaci Revisori

Torino 23 Aprile 2019

L'assemblea generale dei soci e il Direttivo Regionale sono convocati per il giorno 30 aprile  2019 alle ore 22,00 in prima convocazione e per il giorno 23 maggio 2019 alle ore 9.30 in seconda convocazione presso la Camera del Lavoro di Torino  - Sala Pugno - via Pedrotti 5 Torino.

Ordine del giorno:

Approvazine bialncio consuntivo 2018
Approvazione nuovo statuto Federconsumatori Piemonte
Elezione Presiende del Comitato Direttivo
Elezione Presidenza Federconsumatori Piemonte
Varie ed eventuali

Si riammenta che ai sensi dell'art. 11 del vigente statuto ciascun associato può farsi rappresentare da altri soci mediante delega scritta. Ciascun associato non può avere più di dieci deleghe.

Sarà presente il Presidente nazionale Emilio Viafora

Si raccomanda la massima puntualità

Cordiali saluti

Il Presidente regionale
Giovanni Prezioso
  
  






  



SUPER FOOD

Avete già sentito parlare di "Superfood"? I cosiddetti cibi - super, dei quali si racconta abbiano poteri nutrizionali particolari. Sarà proprio così? Oppure possono esserci delle trappole che confondono i consumatori?

"Il termine superfood, o supercibo, è un termine di marketing che, di norma, indica un alimento ricco di particolari micronutrienti, come vitamine, minerali o antiossidanti. Alcuni supercibi ormai ben noti al consumatore sono la quinoa, le bacche di goji o il tè verde, e la lista potrebbe continuare ancora a lungo.Per nostra fortuna, in Europa è vietato che in etichetta vengano riportate frasi che menzionano effetti benefici per la salute, se questi benefici non sono stati provati a livello scientifico. Ma i siti internet, Facebook e le riviste possono invece parlare liberamente di superfood, a volte generando confusione e false aspettative".


Se la pubblicità può convincerci che un cibo è super, allora quale è il rapporto tra mente e alimentazione?
 
Il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Torino sta organizzando un corso on line sul tema dell'alimentazione, è gratuito e possono partecipare tutte le persone interessate all'argomento. Due i focus: i superfood e la relazione cibo-cervello.
Per saperne di più: https://www.eitfood.eu/programmes/food-for-thought-the-interaction-between-food-and-brain

Gli argomenti del corso sulla relazione cibo e mente

  • Neuroscienze e alimentazione (l'effetto del nostro cervello sulle scelte alimentari);
  • L'aspetto psicologico delle scelte alimentari e delle diete;
  • Come il cibo che mangiamo influenza il nostro cervello e la nostra fisiologia.
Questo corso fornirà agli studenti una maggiore comprensione degli effetti del cibo sul cervello, gli studenti impareranno anche come i meccanismi psicologici influenzano le scelte e il comportamento alimentare.

Presso gli sportelli della Federconsumatori del Piemonte troverete i depliant informativi sui programmi dei corsi.



 
SOVRAINDEBITAMENTO

La Legge 3/2012 (cd. Legge “ salva suicidi”), permette al consumatore di risolvere i propri debiti senza  essere costretto a pagare per tutta la vita attraverso un piano di rientro.                                               

Per maggiori informazioni clicca qui